lunedì 25 febbraio 2008

LOUIS ARMSTRONG




THE VERY BEST

Louis Armstrong (New Orleans, 4 agosto 1901 – New York, 6 luglio 1971)

Nato nella città del blues, questo grandissimo musicista che suonava musica jazz, suonava la tromba in modo a dir poco eccezzionale e, i suoi fans lo soprannominavano(e lo soprannominano tuttora) scherzosamente "Bocca a Sacco" per la sua grande bocca e il suo largo sorriso, ha fatto la storia di questo genere di musica, le sue canzoni, divenute famosissime in tutto il mondo hanno fatto ballare e cantare intere generazioni.

Canzoni come Hello Dolly, Wonderful World, Bluberry Hill, c'est si bon, perdido street blues, dream a little dream of me e il divertentissimo When the sun go marchin hinn con un coro di sottofondo veramente fantastico.

Nella sua vita fu uno dei grandi sostenitori di Martin Luther King per la difesa dei diritti della gente di colore che, negli Stati Uniti era molto discriminata e, alle volte subiva violenze, aggressioni a volte anche mortali e omicidi spesso tenuti nel silenzio da parte dei razzisti bianchi, spesso criticava il governo degli Stati Uniti per come trattava le persone di colore e fu un uomo generosissimo, che pensava moltissimo ai poveri donando a Loro moltissimi soldi (si dice che era più il denaro che dava ai poveri che quello che teneva per se).

Ascolto moltissimo le sue tantissime canzoni e ogni volta, il suo entusiasmo, la sua roca, possente ma quanto melodiosa voce mi spinge ogni tanto a ballare e cantare le sue Stupende canzoni.

Il jazz che Lui vuole trasmettere e questo, Voglia di trasgressione Voglia di riscatto in questa triste società, canzoni leggendarie come Wonderful World che ci vogliono spingere verso una PACE MONDIALE, Verso un mondo migliore, Verso una Società migliore PER UN MONDO DIVERSO MA SOPRATTUTTO DI PACE.

Louis Armstrong rimarrà un grande del jazz, un genere bellissimo cantato con euforia e trasgressione da un grandisssimo musicista e cantante.

Un Calorosissimo Ricordo a questo grandissimo artista che ha fatto la storia della musica jazz mondiale.

5 commenti:

  1. hai mai sentito "summertime" o "dream a littel dream of me" fatte in duo da Armstrong e billie Holiday?veramente impressionante...consiglio vivamente l'ascolto

    RispondiElimina
  2. I really like his song "What a wonderful world":

    I see trees of green, red roses too
    I see them bloom for me and you
    And I think to myself, what a wonderful world

    I see skies of blue and clouds of white
    The bright blessed day, the dark sacred night
    And I think to myself, what a wonderful world...

    RispondiElimina
  3. Enly se scrivi anche solo due parole sul tuo blog in favore del boicottaggio alla fiera di Torino,
    ti linko nel post apposta
    http://guerrillaradio.iobloggo.com/archive.php?eid=1653

    vado a cercare le tracce consigliate da erikù

    RispondiElimina
  4. a fottere tutti gli yenkee negri e bianchi....
    culattoni, lesbiche lerci sottoprodotti della civiltà angloamericana...
    nuke amerika...
    nuclearizziamo l'america...
    e' necessario per il bene dell'umanità un attacco militare russo contro l'america prima del 2010...con armi convenzionali, nucleari e batteriologiche...

    RispondiElimina
  5. All'anonimo: Firmati e cerca di non dire stupidate grazie.

    @ Erikù e Monsun: Beh, Armstrong è e rimarra un grande della musica jazz mondiale, le sue canzoni sono ormai diventate leggenda.

    @ guerrillaradio: Dopo le elezioni del 13/14 Aprile farò un post(se avrò tempo..) sulla condizione dei palestinesi in Israele te lo prometto.
    Io ti ho gia scritto sul tuo blog quello che penso della fiera del libro di Torino.
    Consiglio di ascoltarti le tracce consigliate da Erikù e anche altre canzoni del Grande Louis Armstrong.

    RispondiElimina