martedì 24 febbraio 2015

Noia Totale



Ho iniziato a leggere il libro di Umberto Eco: 'Il cimitero di Praga' ed è una noia totale, va bene che io sono una amante della storia (quella classica in primis) ma quello che ho letto è totalmente erudizione e pochissimo contenuto e azione. Un libro deve anche appassionare il lettore che lo legge non solo scrivere di storia (come per dire guarda quante ne so) e basta. Un romanzo secondo me deve essere movimentato e non solo dialoghi su dialoghi (come è appunto basato questo romanzo di Eco). Insomma una noia allucinante che gira intorno alla squallida vita di un usuraio, già era pesante, abbastanza lento e tosto il nome della rosa (anche se bello) ma questo secondo me lo supera in pesantezza e lentezza. Si aggiunge però la Noia. E comunque Molto Adatto per addormentarsi dopo aver bevuto due caffè sostanziosi. Non leggetelo.

5 commenti: