mercoledì 27 febbraio 2013

PIER PAOLO PASOLINI IL GENIO MALEDETTO



Ho subito diversi attacchi dai vari blogger che difendevano a spada tratta questo che per me è uno dei più grandi intellettuali, registi, scrittori e poeti di tutti i tempi e soprattutto del '900.
Io ho tutto il rispetto per il suo grandissimo genio, Accattone e tra i miei cinque film preferiti. Grandissimo intellettuale che ha attaccaato il potere e la sua anarchia soprattutto nella televisione e nei medium di massa che è l'arma dei padroni e del potere in se. Grandissimo lettore che ha fatto grandissimi film come Edipo Re.
Questo grande intellettuale e genio e secondo me anche maledetto visto che non più di una volta ha ammeso di avere 'storie' con ragazzini minorenni (e anche di questo bisogna ricordarsi). Anche Prima di essere ucciso a bastonate era insieme ad un ragazzino di diciassette anni (le motivazione dell'omicidio sono tutt'ora ignote dato che lui dava fastidio a tanti soprattutto dopo aver pubblicato il romanzo petrolio che attaccava gli oscuri piani delle società petrolifere). Ma questo non vuole attaccare per nulla il suo genio ma che lui fosse stato un grandissimo uomo... Mmmmh... Ho dei Seri Dubbi.... Lascio a Voi una bella intervista di Enzo Biagi a Pasolini che attacca duramente i medium di Massa che servono solo ad alienare e asservire le persone al potere: http://www.youtube.com/watch?v=A3ACSmZTejQ
DE SADE?

"LETTERATURA" PER I PERVERTITI, MANIACI, SADICI E PEDOFILI


Ho letto le prime sesantuno pagine del libro più scandaloso (anzi, definire questo libro uno scandalo e dire poco, e una leggerezza) del mondo LE 120 GIORNATE DI SODOMA dove quattro pervertiti organizzano insieme a quattro prostitute dalto borgo un 'gioco' dove le vittime, tutte minorenni anziu di età compresa dai dodici ai quindici anni, sono abusate sessualmente da questi quattro nobil uomini aizzati dai canti perversi delle quattro donne e mi è veniuto il voltastomaco. Ho letto delle recensioni e delle critiche sul libro e posso assicurare che anche chi ha lo stomaco forte ha seri dolori dopo aver letto soltanto le prime pagine di questa "opera" ma non solo ho avuto dei seri problemi la sera sudori, il cuore mi batteva a mille ripensando a quello che avevo letto (e per uno che ha letto tanti horror e sono un patito del genere e grave). QUESTA NON E LETTERATURA!!! NON E SEMPLICE SCANDALO!!! E PEDOFILIA PURA (non a caso il libro era elogiato da uno degli intellettuali pedofili italiani Pier Paolo Pasolini). Il "libro" secondo me e adatto solo ai pervertiti, ai maniaci, ai pedofili e chi apprezza questo "libro" secondo un mio più autorevole giudizio ha dei non pochi problemi. Poi si sappia che De Sade che Pasolini lo elogiava come il più grande intellettuale della storia e che per me di intellettuale De Sade aveva poco o niente non si limitava a picchiare le sue tante donne ma le torturava, le frustava tanto da finire anche in manicomio. Occhio quindi a chi e interessato a questa specie di "libro" soprattutto a chi è minorenne, e sconsigliabilissimo!!! In poche parole i lettori di De Sade secondo me sono per lo più dei pervertiti e pedofili. Questo libro può essere apprezzato soltanto da loro.
Leggetevi piuttosto Laclois dei romanzi libertini.

lunedì 25 febbraio 2013

MOVIMENTO 5 STELLE?

PARTITO-MOVIMENTO OMOFOBO E ULTRAMASCHILISTA...

PER NON DIRE DI PEGGIO.

Dall'Espresso un intervista ad un militante accanito che a Roma gridava come un ossesso "Grillo! Grillo!":

Giornalista: Perchè voti Beppe Grillo?

Militante: "Perchè dietro di lui ha grandi esponenti di spicco

Giornalista: Quali?

Militante: E non lo saprei dire..

MA FATEMI IL PIACERE VA NON SANNO NEMMENO LORO CHE PARTITO E QUELLO DI QUESTO GRANDISSIMO EVASORE CHE IN PASSATO HA OFFESO NON POCO GLI OMOSESSUALI TANTO CHE L'ARCIGAY GLI E' ANDATO NON POCHE VOLTE CONTRO.

UN GRANDISSIMO EVASORE CHE NON E' SOLO OMOFOBO MA PURE FILOFASCISTA ANCHE SE E' STATO VOTATO DA NON POCHE PERSONE DI SINISTRA CHE IO DEFINIREI INCOERENTI CHE HA APERTO A CENTRI SOCIALI  DI ESTREMA DESTRA COME CASAPOUND E CHE IN PASSATO HA FATTO SFOGGIO DI PAROLE CHE ELOGIAVANO IL VENTENNIO E MUSSOLINI E DICENDO CHE LORO NON SONO ANTIFASCISTI.

UN PARTITO-MOVIMENTO ULTRAMASCHILISTA VISTO CHE UNA ESPONENTE DEL PARTITO E STATA CACCIATA SOLO PERCHE' INCINTA. UN PARTITO-MOVIMENTO ULTRAMASCHILISTA PERCHE UNA ESPONENTE SOLO PERCHE' ANDATA A BALLARO' SENZA AVVISARE IL 'PARTITO' E STATA PRESA A INSULTI (e pesanti per giunta...).

UN GRANDE EVASORE CHE SI DOVREBBE VERGOGNARE DI INSULTARE E ATTACCARE I SINDACATI (criticarli sì, va benissimo ma attaccarli e inconcepibile) CHE SONO QUELLI CHE PROTEGGONO O DOVREBBERO PROTEGGERE I LAVORATORI DIPENDENTI.

IN SOSTANZA GRILLO GRIDA URLA MA ALLA FINE LUI NEL PARTITO-MOVIMENTO E QUELLO CHE LA FA DA DITTATORE, E SOLTANTO LUI CHE DECIDE CHI METTERE ALLA CAMERA E AL SENATO, E LUI SOLO A COMANDARE ALLA FIN DELLA FIERA.
E POI CHI ANDRANNO A SEDERE SUL CADREGHINO? "con tutto il rispetto per quelle categorie perchè mi ci metto anche io" PERSONE COMUNI CHE DI POLITICA NE SANNO POCHISSIMO, GENTE USCITA DALLA TELEVISIONE, MAGARI QUALCHE EX OPERAIO FRUSTRATO, QUALCHE IDRAULICO SCONTENTO. GENTE, COME ME, CHE NON SANNO COME COMPORTARSI IN UN PARLAMENTO O ALLA CAMERA, SOPRATTUTTO GENTE CHE SOLO PERCHE' VEDONO ALLA TELEVISIONE UN INDIVIDUO CON LA BARBA GRIGIA URLARE CONTRO LA CASTA E LA POLITICA LO VOTANO. UN INDIVIDUO CHE SI SCAGLIA CONTRO I GIORNALISTI E ALLA FINE SI COMPORTA COME LE PEN IN FRANCIA CHE LI SCACCIA (metodo da veri e propri fascisti) PERSINO. ALLA FINE QUEL PARTITO-MOVIMENTO CHE IDEE HA DI FONDO? NESSUNA E IN POLITICA NON BISOGNA URLARE SOLO CONTRO I POLITICI E LA CASTA MA BISOGNA PENSARE SOPRATTUTTO AL BENE DEI CITTADINI ITALIANI E NON SOLTANTO SBRAITARE IN PUBBLICO PER FARSI VEDERE GRANDI E 'CON LE PALLE'. QUINDI PIUTTOSTO CHE SBRAITARE:

 PERCHE' NON VAI A FARE IN CULO TE BEPPE GRILLO



venerdì 22 febbraio 2013

PARLIAMO DI CINEMA...

Cinque film preferiti:



1. Full Metal Jacket 'Kubrik'
2. Shining 'Kubrik'
3. Arancia Meccania 'Kubrik'
4. Qualcuno volò sul nido del cuculo 'Forman'
5. Accattone 'Pasolini'

Sono un grandissimo fan (come potete vedere dalla classifica) di Stanley Kubrik.

Saghe cinematografiche preferite:


1. Alien
2. Cubo
3. Mad Max

domenica 17 febbraio 2013

ROMANZI



UNA PASSIONE

Io ho una gran passione per i romanzi, ne ho letti moltissimi, anche libri che poi sono diventati bellissimi film (trainspotting, il padrino, fanteria dello spazio, farheneit 451, qualcuno volò sul nido del cuculo) insomma ho una gran passione, meglio che stare a farsi lobotomizzare il cervello dalla televisione e da San Scemo.

Anche le poesie mi piacciono molto anche se sono più per romanzi:

         I miei tre poeti preferiti:

         1. Baudelaire
         2. Leopardi
         3. Montale

Anche la Lirica mi piace molto:

          1. Aida 'Verdi
          2. La Traviata 'Verdi'
          3. Rigoletto 'Verdi'
Ho letto la trilogia di Andrea Frediani "Dictator" su Giulio Cesare Semplicemente fantastica come trilogia.
Le mie saghe letterarie preferite sono le seguenti:

1. Dictator 'Frediani'
2. Alexandros 'Manfredi'
3. Imperator 'Castelli'

Ho letto anche un'altra bell'opera teatrale (anche se non sono molto di teatro) Edipo Re di Sofocle, e un bellissimo mattone ma bisognalo provare prima di valutarlo no?

Di teatro mi piacciono le seguenti tragedie di Sofocle:

1. Edipo Re 'Sofocle'
2. Edipo a Colono 'Sofocle'
3. Antigone 'Sofocle'
 
E poi io non sono di romanzi gialli, fantasy o fantascenza (anche se non mi dispiace di leggerli ma non ne vado matto) sono di libri storici e libertini (ne ho letti un bel pò di romanzi libertini e devo dire che mi sono piaciuti MOLTO anche D'Annunzio) ma anche quelli che rappresentano il sociale.

I miei cinque libri preferiti:

1. Taras Bul'ba 'Gogol'
2. Michele Strogoff 'Verne'
3. Lo scudo di Talos 'Manfredi'
4. Qualcuno volò sul nido del cuculo 'Kesey'
5. Quo Vadis 'Schinkischic'

Poemi preferiti:

1. Iliade 'Omero'
2. Eneide 'Virgilio'
3. Salammbò 'Flaubert'

I miei cinque libri horror preferiti:

1. Dracula 'Stoker'
2. Il monaco 'Lewis'
3. Lo strano caso del dottor Jekill e Mister Hide 'Stevenson'
4. L'uomo invisibile 'Wells'
5. Il ritratto di Dorian Grey 'Wilde'

Scusate ma Stephen King mi fa cagare.

sabato 16 febbraio 2013

MOVIMENTO 5 STALLE:

NOI GLI UNICI CHE ABBIAMO DETTO NO ALLA PEDEMONTANA

MA ANDATE A FARE IN CULO...

I militanti del movimento 5 stalle (non è un partito, LORO sono apartitici e un movimento come sostengono LORO difatti sono in lizza per andare a Montecitorio a scaldare le poltrone visto che il partito oooops... Movimento è quotato 18,9%) in un dibattito a Cesano Maderno sulla Pedemontana hanno detto che LORO sono l'unico parti... Movimento che ha detto no alla pedemontana e che faranno di tutto (se siederanno alla camera e al senato) per contrastare chi vuole fare la pedemontana che passera da Seveso proprio dove è successo il disastro dell'ICMESA nel 1976 e della diossina, l'autostrada voluta dal governo passerà infatti vicino ad una delle tre vasche dove hanno seppellito la diossina e, nell'area ex contaminata nel 2004 hanno creato un bellissimo parco denominato delle querce. LA PEDEMONTANA E FORTEMENTE NON VOLUTA ANCHE DAL PARTITO DELLA RIFONDAZIONE COMUNISTA CHE, MOLTO PRIMA DELLA NASCITA DEL MOVIMENTO DI GRILLO, SI SCAGLIA CONTRO QUESTO ECOMOSTRO CONSIDERATO "GRANDE OPERA". DA 20 ANNI PRIMA IL PARTITO COMUNISTA ITALIANO POI RIFONDAZIONE COMUNISTA SI BATTONO CONTRO LA PEDEMONTANA GIA' DAL 1980 QUINDI CARI GRILLINI: FATE COME I BLACK BLOC VOI VISTO CHE LI ELOGIATE (un esempio la Tav in Piemonte dove Grillo elogiava i black bloc) E INVECE DI DIRE PUTTANATE, STUDIATE ANCHE GLI ALTRI PARTITI CHE HANNO DETTO NO ALLA PEDEMONTANA COME APPUNTO RIFONDAZIONE COMUNISTA E POI POTRETE PARLARE. QUANDO HO SENTITO DIRE, AL DIBATTITO CHE L'UNICO PARTITO CHE HA DETTO NO ALLA PEDEMONTANA E QUELLO DI BEPPE GRILLO MI E' VENUTA LA SCARLATTINA, ESEMPIO DI IGNORANZA, SEMPLICEMENTE DISGUSTO.

mercoledì 13 febbraio 2013

E INIZIATO SAN SCEMO!!!


Ieri sera e iniziato San Scemo!!! il palcoscenico che rovina la musica italiana con la Littizzetto che è la più pagata della televisione italiana, con quel sorriso da demente di Fabio Fazio e quello che per dire due puttanate sui politici in televisione guadagna migliaia e migliaia di euro, sto parlando di C(r)ozza naturalmente... Fazio per evitare troppe polemiche ha tranquillizzato la giuria dopo l' imitazione di C(r)ozza di Berlusconi  per far vedere che comunque in televisione devi essere lecchino per forza.... Insomma... Evviva il palcoscenico delle mostruosità!!! Abbiamo visto l'anno scorso la vittoria del "compagno" (che parolone) Vecchioni(che in passato ha criticato aspramente il festival) che quest'anno sarà nella giuria del programmino per dementi Amici di Maria De Filippi (e i soldi piacciono a tanti). Quest'anno per aumentare l'audience (l'anno scorso hanno suonato i Marlene Kunz) gareggeranno Daniele Silvestri, Marta sui tubi e Franky Energy (che tristezza vedere suonare in quel palcoscenico della rovina della musica italiana certi personaggi ma si sa i soldi e la fama sono la rovina dell'uomo già da secoli) che li ammiravo soltanto se rifiutavano. Come dice il grande Vate della musica Pino Scotto: "Ragazzi.. E iniziato San Scemo". E ancora il caso di pagare il canone RAI? Ma per cortesia dAI! Ormai credo che sappiate come la penso sulla televisione, ho fatto vari post sull'argomento e non ho voglia di ripeterlo comunque questo video è illuminante assolutamente da vedere:  http://www.youtube.com/watch?v=QsrPU9_puqY

sabato 9 febbraio 2013

ROM


POPOLO PERSEGUITATO

Il popolo ROM, una cultura millenaria, di etnia indoeuropea, popolo nomade, usanze, tradizioni, musica balcanica (e molto bella), DA SECOLI PERSEGUITATI, DEPORTATI E MASSACRATI (molti nelle camere a gas) NEI LAGER DAI NAZISTI, QUARTE PERSONE AMMAZZATE DAI NAZISTI DOPO EBREI COMUNISTI E OMOSESSUALI, DISPREZZATI E ODIATI A MORTE DAI FASCISTI CHE GLI FANNO VIOLENZE (a volto coperto e con manganelli, catene e spranghe naturalmente). Si sentono nei telegiornali solo aggressioni, furti a volte stupri da parte di qualche delinquente di etnia ROM che ha scatenato un'ondata d'odio contro di loro con incendi notturni nei campi, assalti di fascisti a volto coperto con scritte ingiuriose contro di loro nella notte (tutti questi atti taciuti dai media e a volte coperti dalla polizia).
QUESTO POPOLO PERSEGUITATO NON HA SCORDATO E CONTINUA A LOTTARE, IN LOMBARDIA C'E' UNA DONNA DI ETNIA ROM NEL PARTITO DELLA RIFONDAZIONE COMUNISTA CHE LOTTA PER IL SUO POPOLO PERCHE' ROM NON VUOL DIRE SOLO FURTI E VIOLENZE MA ANCHE E FORSE SOPRATTUTTO UNA CULTURA MILLENARIA.

Una canzone significativa e quella del gruppo punk punkreas anche se non condivido la loro voglia di bruciare la bandiera nazionale perchè ci sono stati dei morti per il tricolore come i patrioti del risorgimento e i partigiani durante la Resistenza anche se certe canzoni come questa fanno MOLTO riflettere.

ZINGARI (Punkreas)

Chiudete le finestre sbarrate le persiane
Pericolo in citt di nuovo queste carovane
Nomadi gitani con abiti sfarzosi
Si nota a prima vista che son pericolosi
Cara io vado dai vicini tu chiudi con la chiave
E porta su i bambini
Se fanno i capricciosi e non vogliono dormire
Racconta che gli zingari li vengono a rapire

Cultura millenaria usanze tradizioni
E non soltanto giostre furti o baracconi
La grande maggioranza non sa che stiam parlando
Di gente che ha deciso di vivere viaggiando
Ma noi adoratori di proprietà e lavoro
Vediam la vita da dietro un paraocchi
Pur di evitare di comprendere la loro

Conseguenza fu la deportazione
La violenza la gran persecuzione
Le bottiglie lanciate nella notte
Molti roghi ma nessuno se ne fotte

Girovagando per il mondo
Aprendo buchi in una rete
Che trascina a fondo chi pensa che
Girovagare per il mondo restare in movimento
Non puo' che fare rabbia a chi si sente in gabbia

Ma vince la paura di averli qua vicino
Che saltino le mura entrando nel giardino
La classica trovata per questo malcontento
fare come John Wayne bruciar l'accampamento
Per a differenza degli indiani con i cow-boy
Qui non c' hollywood con la sua cinepresa
Nella la speranza di vederli come eroi

venerdì 8 febbraio 2013

AUMENTANO IN ITALIA I CASI DI MOBBING NELLE AZIENDE E NELLE FABBRICHE


Il lavoro debilita l'uomo non lo nobilità, il lavoro può ucciderlo un uomo se non fisicamente (morti sul lavoro) può ucciderlo psicologicamente. In Italia infatti aumentano i casi di mobbing non solo nelle aziende ma anche nelle fabbriche tra operai e non unicamente tra superiore e inferiore come spesso accade, sono infatti in aumento i casi di mobbing trai parigrado. Questi atti (angherie, soprusi, insulti) ledono di tanto la dignità di una persona che si deprime a tal punto da tentare anche tragici atti (a volte la vittima e spinta al suicidio) o anche a violenze. Lavorare è molto stressante, procura forte stress psicofisico e alle volte, c'è chi è più propenso ad attaccare il soggetto considerato "più debole" (i vigliacchi e i fascisti) causandogli mobbing, non solo il capetto o i capi sono coloro che esercitano mobbing ai subalterni.
Questo è un tristissimo e impressionante inquietante fenomeno che riguarda non solo le aziende ma anche le fabbriche. E un fenomeno inquietante, terrificante e alienante in cui i soggetti considerati "più deboli" sono le vittime dei colleghi più arroganti e spessissime volte più zerbini e lecchini spesse volte aizzati dagli stessi caporali. Qua sotto ho dedicato una breve premessa con poesia contro questo inquietante fenomeno.



L’ALTRA FACCIA DEL LAVORO

“Meglio fare la gallina diversa e tenere in alto la cresta che rimanere nel pollaio a farsi beccare da galli e galline”.

“Il lavoro non nobilita l’uomo spessissime volte lo può distruggere psicologicamente”.

“Se hai tutti quanti contro devi fare affidamento solo su te stesso”.

 “Fammi giustizia, o Dio, e difendi la mia causa contro gente senza pietà; salvami dall'uomo ingiusto e malvagio, perché tu sei il mio Dio e la mia difesa". (Salmo 42, 1-2)  Se esiste realmente un Dio su questa terra.

Il fenomeno del mobbing nelle aziende e nei posti di lavoro sta tristemente aumentando le prepotenze, le angherie, i soprusi psicologici, frequenti aggressioni verbali e a volte anche fisiche e le umiliazioni psicologiche e fisiche di capi o colleghi a danno degli impiegati o operai considerati “Deboli” o “Nocivi” sono le vittime designate del mobbing che può arrivare a distruggere una persona a livello psicologico e fisico con la perdita di fiducia in se stesso, insonnia, disturbi all’intestino e alla testa che spesso sfociano nell’esaurimento nervoso della vittima, forte senso di isolamento, disturbi della socialità e forte depressione.


Farabutti
vigliacchi
vili servi
dei vari capetti,

insetti ripugnanti
siete come tanti topi
che vivono nelle fogne felici
forse lieti di essere dei codardi.

Loro stanno bene
vivono bene
nel loro posto di lavoro
e piace punzecchiare chi è sotto di loro,

quei lavoratori vili stanno bene
vivono bene
nel posto di lavoro
hanno il loro capro espiatorio,

come dei vermi
guardano se il responsabile non controlli
e subito via di corsa
inizia la giostra.



Sabotaggi
umiliazioni
bisogna fare tutto di corsa
è iniziata la giostra,

continuate vigliacchi
a umiliare
deridere
finchè la vostra vittima arriva alla follia.

Perché è questo che voi volete
vi diverte
veder soffrire la vostra designata vittima,

questo voi volete
questo schifoso atteggiamento vi diverte
ridete nel veder soffrire la vostra vittima.

Io un po’ tardi ho capito la lezione
evitare di aver confidenza con gli altri
per non essere beccato dagli altri,

in certi posti ho capito tardi la lezione
evitare di avere confidenza con gli altri
per non essere la preda degli altri

giovedì 7 febbraio 2013

IL MINISTRO DELLA DIFESA GIAMPAOLO DI PAOLA HA ACQUISTATO TRE AEREI DA GUERRA F35

Io dico: Invece di fare tagli alla sanità e alla scuola oppure mandare in pensione le persone a 70 anni bisognerebbe anzi meglio SI DEVE TAGLIARE LE SPESE MILITARI, SAI QUANTI SOLDI SI RISPARMIEREBBERO E CHE SERVIREBBERO ALLO STATO, SE INVECE DI COMPRARE TRE F35 QUEI SOLDI LI AVREBBERO SPESI PER LA SANITA' TANTO DI GUADAGNATO PER LO STATO. Uno degli obiettivi del partito di Ingroia (insieme a quello di Rifondazione) se siedera alla camera e al senato DEVE ESSERE QUELLO di riuscire con la sua voce di convincere il futuro governo a tagliare le spese militari e, con i soldi per un aereo da guerra o un carro armato risanare l'economia del paese, dare quei soldi alla sanità e alla scuola invece che darli per l'acquisto di materiale bellico che in tempo di pace non serve a niente.

mercoledì 6 febbraio 2013

IN ITALIA CI VUOLE CAMBIAMENTO

Ingroia vuol dire cambiamento e in Italia ci vuole. Alle regionali della Lombardia voterò Andrea Di Stefano per combattere CL e venti anni di formigonismo che ha rovinato la regione Lombardia.
Ambrosoli se verrà eletto ha detto che dialogherà con Monti, un motivo in più per votare Di Stefano.

venerdì 1 febbraio 2013

IN LOMBARDIA?
ANDREA DI STEFANO



PER UNA LOMBARDIA... PIU' A SINISTRA

PER COMBATTERE COMUNIONE E LIBERAZIONE E FORMIGONI (PRIMO OBIETTIVO CHE DEVE AVERE IL PARTITO) CHE INTACCA CON LA SUA ASSOCIAZIONE "COMPAGNIA DELLE OPERE" LA SANITA', LA SCUOLA E IL LAVORO.


UN PARTITO DI VERA OPPOSIZIONE NON SOLO AL CENTRODESTRA E A MARONI MA ANCHE AL PD LOMBARDO CHE VORREBBE UN DIALOGO CON MONTI

SCELGO ETICO PERCHE':

ETICO è un reddito minimo garantito da 416 euro mensili che permetta ai cittadini lombardi disoccupati, inoccupati o precari tra i 18 e i 65 anni, di allontanarsi dalla soglia della povertà relativa.
ETICO è l'aiuto al reinserimento nei circuiti lavorativi delle persone escluse.
ETICO è il contrasto alla povertà degli individui e delle loro famiglie.
ETICO è una Regione che promuova una nuova politica industriale che riconverta, per migliorarli, i settori produttivi.
ETICO è una riqulificazione dei comparti industriali che passi dai Fondi europei di adeguamento alla globalizzazione.
ETICO è lo sviluppo di una Green Economy spinta dalla costituzione di una banca regionale per lo sviluppo.
ETICO è un bilancio regionale chiaro che renda espliciti gli obiettivi da perseguire e i vincoli a cui si è sottoposti.
ETICO è una Sanità priva di sprechi causati dagli eccessi di ricoveri e dalla mancanza di investimenti nella prevenzione.
ETICO è un bilanco unico del welfare. Miglioramento che in una regione come il Friuli V.G. Ha già permesso un risparmio del 4% grazie alla riduzione degli sprechi.
ETICO è una Regione che contrasta l'evasione fiscale e riduce il carico fiscale.
ETICO è far chiarezza su una bugia: la proposta del 75% avanzata dalla Lega è pura demagogia elettorale. Trattenere il 75% delle entrate sul proprio territorio significa dover cancellare la lombardia dal sistema Paese e produrre all'interno tutti i beni e i servizi che attualmente vengono forniti dallo Stato. Ciò si traduce in quote di debito e di interessi a carico del bilancio regionale e un caos amministrativo e burocratico per i cittadini.
ETICO è partecipazione dei cittadini attivi per realizzare tutto questo.
Comunicazione a cura del:
Partito della Rifondazione Comunista